Eventi

Torna indietro Ricerca

Serata dell'Amicizia - Scambio Culturale Italia-Iran

Serata di benvenuto alla Sazineh Music Academy di Karaj (Iran)

Sono arrivati dall'Iran un gruppo di 14 musicisti provenienti dalla Sazineh Music Academy di Karaj Iran. Un gruppo formato da 7 violoncellisti, tre violinisti, un contrabbasso e tre pianisti. Sono tutti ragazzi dai 17 ai 34 anni con una media di 25 anni, di religione Musulmana e Bahai. 

Il gruppo è venuto per frequentare i Corsi Estivi di Alto Perfezionamento con Laura Marzadori, Alessandro Serra, Olaf Laneri e Giovanni Ricciardi.

La musica classica è una delle più alte forme d’arte della cultura occidentale. Il fatto che giovani provenienti dai paesi mediorientali si avvicinino alla musica classica, vietata nei paesi coranici fino a poco più di un decennio fa assieme ad altre forme musicali, è un fatto che può essere considerato significativo e straordinario. La musica porta in sé degli innegabili stimoli di dialogo e di scambio culturale. In gruppi formati da musicisti provenienti da paesi europei, la musica come forma comunicativa diretta (emozioni e strutture concettuali) che aggira le differenze di lingua, crea una forte empatia umana e culturale. Lo stesso mezzo applicato a gruppi appartenenti a culture e religioni geograficamente e culturalmente distanti, e spesso poste in contrasto, ha un incredibile potenziale di dialogo, di incontro, di armonia.

Questi ragazzi iraniani amano talmente la musica di Bach, Beethoven, Brahms, amano il violino, il violoncello, il pianoforte, a tal punto di intraprendere un duro percorso di studi da una distanza considerevole e in controtendenza rispetto all’atteggiamento culturale generale del loro paese. Anche questa è una straordinaria occasione di mediazione culturale, una imperdibile opportunità per loro di avvicinarsi alla cultura italiana, la cultura “madre” della musica europea, e per noi di conoscere attraverso la tradizionale e “curiosa” ospitalità bertinorese, di entrare in contatto personalmente con una cultura di cui tanto si sente parlare in modo superficiale ma di cui conosciamo ben poco.

Ci sarà anche occasione di mostrare agli ospiti Iraniani il museo e di confrontarsi sulle tematiche dell’incontro fra religioni che hanno tratti di diversità ma anche profondissime analogie.

Il programma di sabato 29 luglio:

Ore 18.00 Saluto della Municipalità di Bertinoro, Città dell'Ospitalità da parte del Sindaco Gabriele Fratto e del Vicesindaco e Assessore al Turismo Mirko Capuano, intervento delle autorità presenti, scambio di saluti fra la Scuola Musicale di Bertinoro, Italian Cello Consort e la Sazineh Music Academy di Karaj

Ore 19.00 concerto del gruppo della Sazineh Music Academy – Ingresso Libero

Ore 19.30 visita al Museo Interreligioso

Ore 20.15 rinfresco

Siete tutti invitati!

Caricamento...